BOLGIA TOTALE

titolo originale: BOLGIA TOTALE

regia di: Matteo Scifoni

cast: Giorgio Colangeli, Domenico Diele, Xhilda Lapardhaja, Ivan Franek, Gianmarco Tognazzi, Manuela Mandracchia, Katia Greco, Luca Angeletti

sceneggiatura: Matteo Scifoni

fotografia: Ferran Paredes Rubio

montaggio: Francesco De Matteis

scenografia: Valentina Scalia

costumi: Lavinia Bonsignore

musica: Stefano Fresi

produttore: Domenico Trapani Lombardo, Giorgio Beltrame

produzione: Mescalito Film, Oh!Pen, in associazione con Red Post Production

distribuzione: Asap Cinema Network [IT]

vendite estere: Asap Cinema Network [IT]

paese: Italia

anno: 2014

durata: 97′

premi e festival:

  • Annecy Cinema Italien 2014: Concorso Fiction
  • Festival du Film Italien de Villerupt 2014: Compétition

Roma: il vecchio ispettore Quinto Cruciani, alcolizzato e consumatore abituale di droghe, si fa scappare il giovane spacciatore psicopatico Michele Loi, appena arrestato, e si ritrova a un passo dal licenziamento.
Il suo superiore, l’ispettore capo Bonanza, gli dà tre giorni di tempo per ritrovare il fuggitivo, poi sarà costretto a denunciare l’accaduto.
E mentre Quinto si trova ad affrontare difficoltà economiche, malanni e problemi personali, Loi, cercato sia dalla polizia che dal suo ex socio in affari, tenta di organizzare una fuga a Portorico, dove un suo vecchio amico ha aperto un ristorante e gli ha proposto di entrare in società, e di riallacciare i rapporti con Zoe, una spogliarellista albanese muta.
Ma le cose, per chi vive in un mondo come il loro, non sono destinate a finire bene.

 

 

 

Matteo Scifoni

E’ nato a Roma nel 1982. Laureato in cinema a Roma, Matteo Scifoni ha cominciato a girare cortometraggi a 14 anni, alcuni presentati in vari festival underground e indipendenti. “Betty Boop”, prodotto da Mescalito Film, è stato presentato all’Independent Festival di Roma nel 2012. Lavora come giornalista e critico cinematografico, oltre che come sceneggiatore. Nel 2005 è uscito il suo primo romanzo “Strani giorni”. Nel 2015 firma il suo primo lungometraggio, “Bolgia totale”.