Sistema Bibliotecario Sud Pontino

 

gabbiano 2

 

Il Sistema Bibliotecario Sud Pontino

nasce istituzionalmente il 26 ottobre 1994.

E’ una associazione tra Biblioteche comunali nata su progetto dell’Assessorato alla Cultura della Regione Lazio per migliorare e sviluppare il servizio di pubblica lettura. Al Sistema aderiscono i comuni di Campodimele, Castelforte, Fondi, Formia, Gaeta, Itri, Lenola e Monte San Biagio.

Ogni biblioteca possiede una sezione specialistica di documentazione scritta e multimediale in base alla scelta della materia piu’ consona alla vocazione storica, territoriale ed ambientale: l’obiettivo delle sezioni speciali è quello di rendere accessibile all’utenza la maggiore quantità possibile di documenti per ogni sezione. I dati catalografici di ogni singola biblioteca confluiscono in un catalogo collettivo informatico consultabile on-line. Hanno aderito al catalogo collettivo anche le biblioteche scolastiche: I.T.C. “Libero de Libero” di Fondi; I.P.S.I.A. “E. Fermi” e l’I.P.S.S.A.R. “A. Celletti” di Formia; I.T.I.S. “A. Pacinotti” e il liceo ginnasio “P.Gobetti” di Fondi. Attualmente il catalogo è costituito da oltre 80.000 titoli schedati secondo le norme internazionali. L’ambizione è quella di offrire sul nostro territorio, oltre ai peculiari servizi delle biblioteche, strumenti idonei per la costruzione di identità e di appartenenza ai luoghi della comunità da cui si proviene. I temi su cui il Sistema lavora attraverso pubblicazioni, mostre e lavora con i bambini delle scuole sono il brigantaggio, il Natale con la tradizione dei presepi delle zone e il giorno della memoria. Interessante è anche l’iniziativa del “Bibliobus” itinerante che si muove, per la promozione della lettura e del libro, fra i paesi del Sistema Bibliotecario Sud Pontino. Grazie al moderno sistema di comunicazione è possibile stabilire un contatto semplice e costante che ci permette di aggiornare e informare il nostro utente, rendendolo partecipe di tutte le iniziative che si svolgono nel nostro territorio. Il nostro obbiettivo è finalizzato ad ampliare con grande efficenza i servizi legati al Sistema Bibliotecario del Sud Pontino.

Il centro sistema è attualmente ubicato presso la biblioteca di Campodimele.

Presidente sistema bibliotecario Sud Pontino: Dr Giancarlo Cardillo
giancarlocardillo@alice.it
info@bibliolazio.it

guarda mappa

 



 

Biblioteca Comunale di Castelforte “Tommaso da Suio”

Via Roma – 04021 Castelforte (LT)

Tel. 0771/607945 –  biblioteca@comune.castelforte.lt.it

Referente/responsabile biblioteca: Rossella D’Ignazio
www.comune.castelforte.lt.it

guarda mappa

La Biblioteca è dedicata a Tommaso da Suio che ebbe i natali proprio a Suio, frazione di Castelforte. Fu notaio presso la corte di Federico II, addetto insieme a Pier delle Vigne, Taddeo Sessa e molti altri dignitari, alla Cancelleria Imperiale. Il suo nome ricorre frequentemente (seppur in forma poca esatta) nel Regestum Imperatoris Frederici che si conserva nell’Archivio di Stato di Napoli. Nel giugno 1244 Tommaso da Suio stese l’atto con il quale Federico II concedeva al Comune della città di Lucca il possesso dei Castelli di Metrone e di Lulliano nella Carfagnana, oltre ai vari altri privilegi. Il Comune di Castelforte ha inoltre intitolato a Tommaso da Suio una piazza dell’antico borgo di Suio (notizie fornite dallo storico Duilio Ruggiero).


 

Biblioteca Comunale “Dario Lo Sordo” di Monte San Biagio

Via Roma, 2 – 04020 Monte San Biagio (LT)
Tel./Fax 0771/567379 – bibliomsb@libero.it

Referente/responsabile biblioteca: Silvio Mancini

email: bibliomsb@libero.it msb@bibliolazio.it

www.sudpontino.org

guarda la mappa

Biblioteca Comunale di Monte San Biagio nasce nei primi anni 80 in un piccolo monolocale posto di fronte la Chiesa San Giovanni Battista. Il primo fondo librario è costituito da una fornitura (in prevalenza frutto di scarto) del Consorzio per i Servizi Culturali di Latina. Dopo una breve convivenza con il Centro Sociale in un locale vicino, si sposta nella antica sede del palazzo ex Universitas Monticelli, oggi adibito ad archivio storico.

Per più di dieci anni la biblioteca opera in questo sito e arricchisce notevolmente il suo patrimonio librario. Tra acquisti e donazioni degli stessi cittadini la biblioteca diventa un orgoglio per il paese e viene frequentata da svariate fasce di età; dai più piccoli, accompagnati dai genitori, agli adolescenti, agli adulti a quelli meno giovani.
Tutti con uno stesso fine…apprendere e informarsi attraverso un buon libro.
Sabato 18 marzo 2006 la biblioteca cambia di nuova sede: si trasferisce in una struttura nuova creata proprio per contenere una biblioteca: ampi spazi, sala per ragazzi, sala consultazione.
La biblioteca ha perciò una nuova veste: più moderna e accogliente.
Con deliberazione di Giunta Comunale nr. 176 del 5/12/2011 la Biblioteca Comunale è stata intitolata al compianto Maestro e scrittore Dario Lo Sordo.

Ad oggi possiede un patrimonio di circa 11500 volumi moderni, inseriti nel catalogo unico del Servizio Bibliotecario Nazionale.

La biblioteca svolge compiti di documentazione, organizzazione ed uso pubblico dell’informazione sul territorio o in ambiti tematici, contribuendo allo sviluppo della conoscenza e della ricerca al fine di promuovere l’educazione alla cittadinanza degli utenti assicurando:
-consultazione dei materiali posseduti
-prestito di documenti cartacei e multimediali
-accesso alle reti
-partecipazione a eventi culturali
-accesso a servizi informativi non bibliotecari
-attività didattica in collaborazione con le scuole

I servizi della biblioteca comunale di Monte San Biagio sono forniti sulla base dell’uguaglianza di accesso per tutti, senza distinzione di età, razza, religione, nazionalità, lingua, opinione politica, condizione sociale o grado d’istruzione.


 

Biblioteca Comunale di Fondi “Dan Danino di Sarra”

P.zza D. Purificato – 04022 Fondi (LT)

Referente/responsabile biblioteca: Fabrizio Macaro

Tel. 0771/531338

biblio.fondi@libero.it

guarda la mappa

 

A metà strada tra Roma e Napoli sorge Fondi, un comune di circa 35.000 abitanti. Il centro urbano è situato lungo una piana, racchiusa tra i Monti Aurunci e il Mar Tirreno. Il centro di Fondi è caratterizzato dalla presenza di una splendida piazza, con il caratteristico castello, che in tempi antichi ospitò la nobildonna Giulia Gonzaga, e che oggi è sede del Museo Civico. Da visitare è inoltre l’ex quartiere ebraico, ristrutturato da poco, facilmente accessibile dal caratteristico corso di Fondi.

Nel 1960 viene fondata a Fondi “l’Associazione Pro-Biblioteca Civica Fondana”, con l’intento di costituire una Biblioteca pubblica ancora assente dal panorama culturale della città. E’ questa la prima base volontaristica, di persone, di idee e di libri, da cui in seguito nacserà il servizio bibliotecario. Nel 1969, il Commissario Straordinario, a nome dell’Amministrazione Comunale, con atto n. 837 del 30 settembre dello stesso anno, delibera la costituzione della Biblioteca pubblica, l’acquisizione alla stessa di tutto il patrimonio librario che verrà ceduto dall’Associazione e l’affidamento provvisorio a quest’ultima della gestione della Biblioteca, in attesa del reperimento dei nuovi locali. Nell’estate del 1997 il Comune di Fondi ha deliberato l’adesione della Biblioteca al Sistema Bibliotecario Sud Pontino. La sezione tematica prescelta, “Arti Visive e Cinema”, trova rispondenza da un lato nel considerevole patrimonio storico-artistico della città, e dall’altro nell’evidente legame con la cinematografia di un territorio che ha dato i natali ed ha visto operare una personalità della statura di Giuseppe De Santis.

Attualmente la Biblioteca Comunale, intitolata al Prof. Dan Danino di Sarra, illustre slavista fondano, dispone di circa 30.000 volumi. Il patromonio librario contiene opere di notevole pregio quali l’Enciclopedia Treccani, il Grande Dizionario della Lingua Italiana di Salvatore Battaglia, i Classici UTET (filosofia, religione, pedagogia, letteratura italiana, greca e latina). Si segnala inoltre la presenza di quotidiani e riviste “L’indice”, “Belfagor”, “Le Scienze”, “Medioevo”.


Biblioteca Comunale di Lenola

Corso Vittorio Emanuele, 11 04025 Lenola (LT)

tel: 0771 589616 fax: 0771 588181

email: comunedilenola@comunedilenola.it

www.bibliolazio.it

guarda la mappa